Impatto eventi culturali in Friuli Venezia Giulia

Nonostante il momento di grande incertezza per il nostro settore a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, Associazione Progetto Musica ha deciso di aderire ad uno studio sugli impatti degli eventi culturali promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione con Promoturismo. Il progetto in questione ha l'obiettivo cardine di creare un sistema per l'analisi degli impatti degli eventi culturali in Friuli Venezia Giulia, misurando quali sono gli effetti generati sul territorio regionale, attraverso un questionario che ha lo scopo di indagare la percezione dell’evento e di misurare l’impatto della comunicazione relativa al Festiva Nei suoni dei Luoghi. Rassicurandovi nel dirvi che stiamo lavorando per provare a offrirvi una nuova e grande edizione della nostra rassegna e nella speranza di vedervi al più presto, chiediamo il vostro sostegno e aiuto nel compilare il questionario al link sotto, per raccontarci e condividere quella che è stata la vostra esperienza al Festival.

 

https://forms.gle/hYsWEZCs7J47jXKj6 

Chiuse le iscrizioni per il Bando di Selezione per l'edizione 2020 del Festival Musicale Internazionale Nei Suoni dei Luoghi

Si è appena concluso il termine di presentazione delle domande per il Bando di selezione dei giovani musicisti per il Festival Musicale Internazionale Nei Suoni dei Luoghi 2020.

Alla selezione hanno partecipato musicisti provenienti da numerosi stati europei, quali Albania, Austria, Belgio, Bosnia, Croazia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Montenegro, Polonia, Russia, Serbia e Svizzera. In particolare i solisti e i gruppi che si sono iscritti al bando provengono da Conservatori, Accademie e Università di: Banja, Basilea, Belgrado, Bruxelles, Castelfranco Veneto, Cetinje, Ferrara, Gent, Graz, Ketovice, Londra, Lubiana, Milano, Monaco di Baviera, Novi Sad, Portogruaro, Salisburgo, Tirana, Trieste, Udine, Venezia, Vienna e Zagabria.

La nostra Direzione artistica sta esaminando le candidature per scegliere i giovani talenti che si esibiranno nell’edizione 2020 del Festival.

Stefan Milenkovich e Valentina Danelon sono i nuovi direttori artistici dell'edizione 2020 del Festival Nei suoni dei luoghi

Cambio al vertice della direzione artistica del festival internazionale Nei Suoni dei Luoghi, giunta nel 2020 alla 22° edizione. Per la prossima edizione, al timone del festival di musica e territorio, evento divenuto negli anni un appuntamento culturale e musicale molto atteso del Friuli Venezia Giulia e non solo, la scelta è ricaduta sul violinista serbo di fama internazionale Stefan Milenkovich e la violinista friulana Valentina Danelon. Un’importante novità per il festival che punta, dopo le oltre 7 mila presenze del 2019, a collocarsi sempre più in un contesto internazionale, aumentando la quantità della sua offerta e soprattutto la qualità, già molto alta, delle proposte. In questi anni il festival è cresciuto molto, grazie al sapiente lavoro alla direzione artistica del M° Enrico Bronzi, a cui vanno i nostri ringraziamenti, riuscendo a portare in alcuni fra i più suggestivi e affascinanti luoghi del Friuli Venezia Giulia, del Veneto Orientale, di Slovenia e Croazia, concerti di musica colta con protagonisti musicisti di fama nazionale e internazionale e le migliori proposte provenienti dai più importanti conservatori e accademie di musica di mezza Europa. I due co-direttori artistici avranno il compito di pianificare una grande edizione per il 2020. Oltre ai tanti eventi proposti a ingresso libero, grande novità di quest’anno sarà l’organizzazione di alcuni grandi appuntamenti a pagamento, frutto della collaborazione con alcune rilevanti realtà del territorio. L’Associazione Progetto Musica e la sua nuova direzione artistica sono già al lavoro da settimane nella pianificazione del programma, allargando anche le audizioni dei giovani talenti alla platea già ampia di conservatori e istituti musicali. “Nei Suoni Dei Luoghi è una vera e propria missione – ha commentato Stefan Milenkovich - che genera enorme energia umana, e che, tramite la musica e il grande spettacolo, ci dà la sensazione di far parte di qualcosa di bellissimo, nobile e più grande di noi. È con enorme piacere e senso di responsabilità che ho accettato il ruolo della direzione artistica”. “Da musicista credo fermamente nell’importanza della musica e nella sua sorprendente forza comunicativa – ha aggiunto Valentina Danelon - Lavoreremo con passione ed entusiasmo nella selezioni dei giovani talenti emergenti provenienti da tutta Europa, e nell’ideare nuove coinvolgenti proposte che possano arrivare al cuore del pubblico.”

Potete seguirci anche su:

Instagram

Facebook

Bando Progetto "Prospettive sonore"

PROSPETTIVE SONORE

 

Prospettive Sonore è un progetto di residenza artistica per sei giovani compositori di musica classica contemporanea, selezionati mediante bando, finalizzato alla formazione musicale specifica e allo sviluppo delle creatività individuali dei partecipanti e alla realizzazione, esecuzione, registrazione e produzione discografica delle nuove composizioni musicali prodotte. Le nuove opere musicali dovranno coniugare la scrittura per alcuni strumenti determinati (violino, violino piccolo, percussioni, chitarra elettrica, basso elettrico, clarinetto), le nuove tecnologie (live-electronics) e utilizzare tracce sonore rielaborate provenienti da ambienti naturali ancora pressoché incontaminati del territorio e/o altri in cui ci sono interazioni con l’uomo. 

Tema principale del progetto e delle nuove composizioni sarà l’ambiente e le sue sonorità. Durante la residenza i vincitori del bando affronteranno un percorso di lezioni frontali, laboratori, uscite e seminari curati da docenti di spicco del panorama musicale contemporaneo e si immergeranno in contesti di particolare interesse naturalistico, ricercando e catturando le peculiarità sonore che li animano. Ai selezionati verranno insegnate le modalità di acquisizione, manipolazione e integrazione in tracce multimediali di tali sonorità all’interno delle partiture.

Prospettive sonore ha fra le finalità la sensibilizzazione verso le tematiche di salvaguardia e tutela ambientale attraverso la personale rielaborazione musicale di tracce sonore naturali e di origine antropica da parte dei compositori”

 


Download documenti in formato pdf:

Bando prospettive sonore

Curriculum docenti

Modulo d'iscrizione